Archive for April, 2007

Farnell responsabile

Thursday, April 26th, 2007
farnellrohsraee.jpg

www.rohs.info/it

Farnell ha intrapreso la strada dei RoHS dall’inizio ed è stata la prima a segnalare la conformità dei propri prodotti alle direttive europee. L’approccio della compagnia ha aiutato i clienti a mantenere alta la loro competitività e a migliorare le prestazioni della propria attività, fronteggiando i rapidi cambiamenti che i suoi prodotti contribuiscono a provocare nell’ambiente. La compagnia è attenta al rispetto dei propri impegni verso la direttiva RoHS e guida i suoi clienti nella comprensione della legislazione in vigore. Queste sono alcune delle ragioni per cui Farnell è stata riconosciuta come l’industria leader per i prodotti RoHS.

::

vedi anche:

Farnell: RoHS and WEEE website
(solo in Inglese)

pc verde: istruzioni

Wednesday, April 25th, 2007

ExtremeTech: Build a green PC; March 2nd, 2007
(solo in Inglese)

Una guida interessante su come assemblare un pc a basso impatto ambientale, con riferimenti alle normative europee sui prodotti hi-tec. Il concetto di “basso impatto” è relativo al consumo e alle sostanze tossiche, non al resto del ciclo di vita.

80 PLUS

Monday, April 23rd, 2007

www.80plus.org
(solo in Inglese)

80 PLUS è un innovativo programma di incentivi, finanziati da produttori e distributori d’energia elettrica, per integrare (nei computer desktop e nei server) alimentatori più efficienti dal punto di vista energetico. Produttori, distributori e organizzazioni per l’efficienza energetica di tutto il Nord America hanno contribuito con oltre 5 milioni di dollari per supportare la transizione dell’industria informatica verso alimentatori certificati 80 PLUS.
Ad oggi, oltre venti produttori di alimentatori hanno richiesto la certificazione e un buon numero di produttori stanno vendendo prodotti certificati. Inoltre molti utenti, istituzionali e non, stanno specificando sempre più stesso l’80 PLUS, come requisito per il compimento delle nuove policy.

Italia e RAEE

Saturday, April 21st, 2007
consorzioremedia.jpg

http://www.consorzioremedia.it

Il consorzio ReMedia nasce alla fine del 2005 grazie alla volontà di 44 produttori nel settore dell’Elettronica di Consumo e Information Technology e al patrocinio delle più importanti Associazioni e Federazioni di settore. La costituzione di ReMedia è motivata dall’esigenza delle aziende che operano nel settore dell’Elettronica di Consumo, dell’Information Technology, delle Telecomunicazioni, degli apparecchi per il Condizionamento, dei Giocattoli, dell’Orologeria e degli Strumenti Musicali di trovarsi pronte all’entrata in vigore del decreto legislativo 151 del 25 Luglio 2005, che impone a tutti i produttori e importatori di gestire l’organizzazione e il finanziamento delle operazioni di trattamento e recupero delle apparecchiature elettriche ed elettroniche a fine vita (RAEE).

::

vedi anche:

ilsole24ore.com: La seconda vita del computer; 19 Aprile 2007
(solo in Inglese)

lavoro al computer

Thursday, April 19th, 2007

Arbetslivsinstitutet: Computer work
(solo in Inglese)

L’uso del computer si sta diffondendo sempre più. Il computer viene usato al lavoro, a scuola e nelle nostre case. Anche altre apparecchiature dell’IT sono usate di frequente nella vita lavorativa contemporanea. Si può dire che i computer e le relative apparecchiature sono diventati i nostri strumenti di maggiore uso. Questa nuova Tecnologia dell’Informazione (IT) ha reso il lavoro illimitato, dato che esso può proseguire facilemnte a casa o altrove. Il tele-lavoro ha reso possibile ciò per rendere i lavoratori disponibili dal giorno alla notte. Una serie di problemi di salute sono emersi, più o meno connesi all’uso dell’IT…

StEP

Wednesday, April 18th, 2007
step.jpg

www.step-initiative.org
(solo in Inglese)

Col patrocinio dell’Università delle Nazioni Unite (UNU, United Nations University), un’iniziativa internazionale chiamata “Risolvere il Problema dell’E-waste” (StEP, Solving the E-Waste Problem) è stata lanciata ufficialmente il 7 Marzo 2007. I suoi obiettivi consistono nell’estendere la vita dei computer e d’altri dispositivi elettronici, nonché i mercati per il loro riuso; consistono inoltre nel ridurre l’inquinamento e nell’aumentare il recupero di componenti dal valore crescente, fra gli scarti elettrici ed elettronici (eScrap).

::

vedi anche:

Empa: E-scrap recycling to salvage valuable components; March 7th, 2007
(solo in Inglese)

Tango Desktop Project

Monday, April 16th, 2007
tangodesktopproject.jpg

tango.freedesktop.org
(solo in Inglese)

Il Tango Desktop Project esiste per contribuire a creare un’interfaccia grafica (GUI) per software libero e open source. Il progetto definisce delle linee guida per lo stile delle icone cui artisti e designer possono partecipare. Il lavoro è iniziato con la creazione di un nuovo tema (di icone), basato su una descrizione nominale standard per le icone. Inoltre, il progetto fornisce utilità di transizione per assistere la creazione di temi per ambienti desktop esistenti, come GNOME e KDE. Col tempo, il Tango Desktop Project attuerà le seguenti iniziative: il suggerimento di un aspetto nativo di default; un sottosistema per aiutare a standardizzare i toolkit su una struttura nominale comune per le icone; un set completo di applicazioni, mimetype, e uno stock di icone progettate secondo uno stile guida definito; delle linee guida generali per un interfaccia cross-desktop.